home | esperto risponde | gravidanza | Ansie in...
l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Fabrizia chiede:

Ansie in gravidanza: continueranno dopo il parto?

D: Buonasera, sono alla trentesima settimana ma ho iniziato ad avere problemi dalla 21 settimana  subito dopo avere il responso , per fortuna negativo, dell’amnioncetesi. I miei problemi si sono manifestati con attacchi di panico, perdita di sonno e disinteresse per tutto. Il mio ginecologo mi disse di rivolgermi ad uno pschiatra ma io non l’ho mai fatto perchè non volevo prendere ansiolitici o antidepressivi in gravidanza. Mi sono rivolta ad una psicoterapeuta presso cui vado anche adesso. Tra l’altro ho fatto una cura di magnesio. Ho recuperato un pò di sonno e gli attacchi di panico sono diminuiti e diventati più lievi. Recentemente ho ripreso a dormire poco ma al posto degli attacchi di panico passo da un giorno che sono felice e non vedo l’ora di conoscere la mia bimba (prima figlia avuta a 44 anni naturalmente dopo tentativi di inseminazione artificiale) a giorni in cui mi sento tristissima e vedo tutto nero del tipo che non saprò accudire mia figlia , terrore del parto, insicurezza generale e mancanza di aiuto dal mio compagno e familiari, che dovrò sovraccaricarmi di tutte le responsabilità da sola. Anche di avere comprato casa dove vive il mio compagno credo che abbia contribuito a farmi stare così. Sono disperata perchè pensavo che questo potesse essere il periodo più felice della mia vita ma non è così. Le mie domande: tutto ciò dipende dagli sblazi ormonali? passerà nel momento che nascerà la mia bimba? o rischio di poterle fare del male? Cosa posso fare quando ho i giorni “no”? Vorrei arrivare al parto serena e poter prendermi cura di mia figlia come dovrebbe ogni mamma. Tra l’altro il 24 gennaio è il mio ultimo giorno di lavoro e temo che stare a casa da sola possa peggiorare la situazione 8 o forse no??). Spero mi rispondiate al più presto. Sarei interessata a contattare qualche associazione che potrebbe darmi una mano in questo periodo. Grazie per il sostegno.

R: Cara Fabrizia, gli attacchi di panico e le sensazioni acute di tristezza, terrore del parto, paura di non riuscire ad accudire la bimba e insicurezza generale non possono essere attribuiti esclusivamente allo sbalzo ormonale dovuto alla gravidanza, ma fanno riferimento al suo modo personale di gestire questo evento in questo momento. Non è detto che tutto passerà automaticamente alla nascita della bambina, anzi è probabile che questi vissuti continuino o che comunque si trasformino dopo il parto. Anche lo stare a casa dal lavoro non è di per sé una condizione che “peggiora” o “migliora” la situazione, perché dipende da una serie di variabili che ancora una volta riguardano il modo personale di vivere l’evento. La strada da percorrere in questi casi, per rispondere alla sua domanda su cosa fare già oggi quando si trova a vivere “giorni no” e su come affrontare l’idea di fare del male alla bimba, è quella di essere seguita da personale specializzato che possa occuparsi di questo suo disagio. Continuare con il lavoro dalla psicoterapeuta è già un passo importante, ma può completare tale lavoro facendo una visita da uno psichiatra come le ha suggerito il ginecologo. Non può sapere se le somministrerà una terapia farmacologica, ma qualora ne valutasse la necessità, potrebbe avere più informazioni e parlare insieme dei rischi e vantaggi che ne derivano. Se vuole può contattare i centri della sua regione segnalati nella sezione “trova aiuto” del sito o rivolgersi a consultori di zona che si occupano di maternità. Tutto questo è nell’ottica di perseguire il suo desiderio di arrivare al parto serena e potersi prendere cura di sua figlia nel migliore dei modi. Cari saluti, O.N.Da – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna.

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: