home | esperto risponde | gravidanza | Nostalgia...
l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Giusy chiede:

Nostalgia della vita senza bebè

D: Salve, ho una bimba di due mesi e mezzo con problemi di coliche ora leggere e pianto facile come lo chiamo io. Il problema è che da un mesetto circa rimpiango la mia vita di prima, mi manca andare a ballare mi manca star fuori fino a tardi e alzarmi tardi la mattina, ma manca perfino il lavoro! A volte durante la giornata mi viene un ansia pazzesca sopratutto quando il mio compagno va al lavoro perché so che la bimba da li a poco si sveglierà e comincerà un altra giornata uguale a tutte le altre: pappa, ruttino, cambio pannolino e cosi via. Poi mi torna il pomeriggio perché la mia bambina è più irrequieta e quando piange tanto mi viene l’ ansia di non riuscire a calmarla. Cosi verso sera scoppio in lacrime e vorrei scappare da tutto e da tutti a volte penso anche al suicidio. Amo la mia bimba ma mi sento morire dentro.

R: Perdersi nella nostalgia della propria vita passata prima della nascita del proprio/a bambino/a è molto comune tra le neo-mamme. Ciò perché, in breve tempo, ci si ritrova a passare la maggior parte del tempo a casa, a dedicare tutto il proprio tempo al bambino in una routine che a volte può diventare faticosa. Questi sentimenti sono ancora più forti se si è soli e non si hanno aiuti. E’ sempre importante chiedere aiuto alle persone a sé vicine per avere un po’ di respiro, un po’ di tempo per sé per poter recuperare energia ed essere di nuovo pronti ad accudire il proprio bambino. Inoltre, quando ci si sente così tanto in difficoltà, è importante chiedere aiuto ad uno psicologo o psichiatra o rivolgersi ad uno dei Centri specializzati nella presa in carino delle donne durante la gravidanza e il post-partum, dei quali trova un elenco sul sito di O.N.Da. Parlare con un uno psicologo la aiuterà a sentirsi meglio e a riuscire a vivere più serenamente il rapporto quotidiano con la sua bambina. Cari saluti. ONDa – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: