home | esperto risponde | gravidanza | Provare ad...
l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Maria chiede:

Provare ad avere un figlio se si ha l’ansia

D: Buonasera, da tre anni soffro di ansia ma da 2 anni non ho più avuto un attacco di panico. Ho 40 anni, abbiamo deciso di avere un bambino. Prendo sertralina 1/2 pastiglia di 100 di mattina e di sera un trittico più clorazepato dipotassico. Siccome sono spagnola e non sono stata da nessuno psichiatra qui in Italia dove abito da un anno e mezzo, ho deciso di andare da uno psichiatra per farmi controllare i medicamenti. Sono andata questa mattina per la prima volta a una visita e mi ha detto che devo pensare di adottare e non avere un mio figlio a causa dell’ansia.
Secondo lei devo smettere di prendere tutte le pastiglie prima di provare ad avere un figlio. Però mi ha anche detto che io devo prendere le pastiglie tutta la vita perché ho avuto due ricadute e questo significa che il mio corpo non gestisce bene la serotonina. Sono rimasta male e voglio sapere se voi conoscete un bravo psichiatra che lavora per il servizio nazionale sanitario per cambiare perché non me la sento di tornare da lei visto che ha messo anche in dubbio la mia capacità di prendermi cura di un bambino per l’ansia. Io abito a Portogruaro. Mi ha detto direttamente che nel caso in cui io rimanga incinta devo tenere duro perché non mi lascerà prendere niente.
Vi ringrazio per un vostro parere su tutto quello che mi ha detto.
Adesso ho paura di soffrire di tanta ansia nel caso cui rimanga incinta. Ho paura di sentirmi morire.
Grazie mille per il vostro aiuto

R: Cara Maria, oltre al discorso sui farmaci, è importante che si occupi dell’ansia di cui soffre con una psicoterapia. Attraverso un percorso con un esperto infatti potrà capire meglio le sue difficoltà e cercare di affrontarle, soprattutto durante una eventuale gravidanza se lo psichiatra pensa sia meglio sospendere la terapia farmacologica. Se vuole avere maggiori informazioni o avere un confronto con un centro specializzato sulla maternità, si può rivolgere ad una struttura vicino a lei. Trova gli indirizzi su questo sito, nella sezione “trova aiuto”. I più vicini a lei dovrebbero essere l’Ospedale Civile – Centro Mamme senza Depressione a Camposampiero e l’Azienda ULSS 17 – Servizi Integrati per la Depressione Perinatale a Monselice. Cari saluti,

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: