l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Tina chiede:

La psicoterapia può aiutarmi?

D: Buongiorno, sono mamma da 44 giorni e da ormai una decina di giorni ho almeno tre volte al giorno dei forti episodi di ansia. Cerco di controllarli ma ormai è impossibile; sento la testa vacillare, mi manca il respiro e comincio a essere tanto agitata. E anche se mi ripeto cose positive (della serie: sono fortunata e ho tutto quello che desidero) l’ansia non va via. In questi momenti ho un rifiuto completo per la mia bambina. Durante l’arco della giornata anche se non si ripetono gli episodi di ansia, ho comunque una sensazione di malessere e di insoddisfazione: della serie “non voglio vivere questa vita, vorrei tornare indietro!”. E quando cerco di riposare per recuperare il sonno perso la notte, non riesco… Vi chiedo: dovrei vedere degli psicologi/psicoterapeuti/psichiatri? Perchè voglio risolvere quanto prima questa situazione per la mia bambina e la mia famiglia. Il mio dubbio è: la psicoterapia aiuta? Riuscirà a tirarmi fuori da queste ansie? I farmaci aiutano? Vi ringrazio.

R: Cara Tina, la psicoterapia aiuta a prendersi uno spazio per elaborare vissuti, emozioni, pensieri personali che creano in alcune fasi della vita un malessere, che non permette di vivere serenamente. In quei momenti spesso si sente di non avere in mano la propria vita. In seguito ad eventi stressanti, è frequente andare in crisi, come se il sistema in cui eravamo inseriti fino a quel momento non funzionasse più, perché sono cambiate le regole, l’ambiente, le relazioni, ecc.
In questi casi chiedere aiuto ad un esperto può servire a fare ordine e a darsi un tempo in cui ritrovare la strada perduta o costruirne una nuova. Il parto è considerato un evento stressante, dopo il quale molte cose cambiano nella vita di una donna e di una famiglia, e non è sempre facile fare i conti con questi cambiamenti. Rivolgersi ad uno psicoterapeuta può servire ad affrontare le ansie e le preoccupazioni legate alla maternità. I farmaci invece vengono somministrati dallo psichiatra, che valuta la gravità del caso e l’eventuale periodo in cui vanno assunti. Cari saluti, Onda

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: