l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Manuela chiede:

Trasferimento

D: Buonasera, ho 38 anni sono mamma di due splendide gemelle di 4 anni e 4 mesi e sono alla 21 settimana di gravidanza. Si tratta di un maschietto. Bimbe e papà sono entusiasti ma nonostante anche a me faccia piacere attraverso un periodo di fase calante dovuto all’influenza di mia madre che forse senza rendersene conto mi grava di sensi di colpa tipo che non era il caso di avere un altro figlio poiché non lo cercavamo ed è arrivato così a S. Stefano, sono figlia unica e abito a piano terra di casa dei miei ma mio marito vorrebbe che ci trasferissimo a casa sua che dista solo 8 km ed è in campagna vicino alle serre dove lui coltiva fiori, quindi gli è pratica per essere sempre vicino a me e bimbe senza dover fare avanti e indietro… i miei non sono d’accordo: li la casa è piccola è da riattare in parte, non c’è tua madre vicino…e un mucchio di altre storie tipo se andate via da qui butto tutto quello che non porti con te o  affitto (l’appartamento era un magazzino, mio marito ed io l’abbiamo finito comprato cucina porte ecc piastrellato bagno ecc ma x loro non conta perché ci hanno prestato soldi che purtroppo non siamo in grado di rendere. Altra frase che mi fa sentire in colpa: è vero che i nonni si cercano solo quando servono…a me non sembra di essere stata una figlia degenera però mi sento veramente male… buonasera

R: Cara Manuela,  capisco il suo malessere e il conflitto che vive dentro di sé. Forse dovrebbe provare a mettere da parte le volontá di nonni e marito e provare a capire quello che farebbe stare bene lei prima di tutto. Ha due bambine piccole e un altro bambino in arrivo e quindi dovrebbe cercare di dare proiritá al benessere di lei come mamma. Capire cosa é meglio fare per se stessa potrebbe essere quindi un primo passo importante da fare. Una volta fatto questo, potrá parlare con suo marito e con i suoi genitori di quali sono i suoi bisogni e le sue necessitá in questo momento. Le mamme tendono spesso ad annullare se stesse e i propri bisogni ma, in realtá, é fondamentale che preservino il proprio benessere perché da esse dipende anche molto del benessere dei figli. Cordialmente, Onda

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: