home | esperto risponde | gravidanza | Tristezza e...
l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Romina chiede:

Tristezza e solitudine

D: Salve, sono Romina ho 35 anni, sono architetto e sono alla 26 settimana di gravidanza. Sono un po’ preoccupata perché sono sempre molto triste e non riesco ad accettare questa gravidanza. Passo da momenti di tranquillità a momenti di grande ansia e terrore. Ho paura di non essere pronta. Voglio specificare che mio marito è all’estero per lavoro e rientra ogni tre mesi. Lui cerca di starmi vicino, ma io continuo a sentirmi profondamente sola. In più al lavoro, ho il mio studio con due soci, non mi sento per niente capita. Non voglio essere trattata diversamente perché sono incinta, però mi aspettavo un po’ di comprensione in più invece di attacchi continui. Vi chiedo gentilmente di darmi dei consigli su cosa fare e su come affrontare tutto questo. Grazie

R: Cara Romina, non è facile affrontare la gravidanza sentendosi sola, tanto più se il proprio partner è lontano. Anche con il lavoro bisogna trovare nuovi equilibri rispetto alle nuove esigenze che si sentono: da una parte c’è il desiderio di portare avanti il proprio lavoro, a cui sembra tenere molto, dall’altra c’è una maggior stanchezza o comunque il desiderio di rallentare per fare spazio mentale al nascituro. Ne parli con suo marito, con qualche amica, o con altre neo mamme. Se sente che l’ansia e la tristezza non diminuiscono, si rivolga ad uno psicologo. Cari saluti, Onda

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: