home | esperto risponde | gravidanza | Sfiducia e...
l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
Martina chiede:

Sfiducia e rassegnazione

D: Buongiorno…
io non so più che fare…con la prima figlia ho avuto una forte depressione post partum…e quando lei ha fatto i 15 mesi ho scoperto di essere di nuovo incinta (ero ancora in piena depressione), nonostante avessimo adottato varie precauzioni…per cercare di tirarmi su (e per sostenermi anche fisicamente, dato che ho sofferto di una violenta iperemesi gravidica per mesi) sono stata ricoverata in una clinica per un mese…sembrava essere servito…ma poi, dopo una serie di vicissitudini (peggioramento di problemi di salute miei preesistenti, lutto in famiglia, qualche lite col marito, problemi economici) sono pian piano riscivolata sempre più e ora sto come prima, se non peggio…la psichiatra non fa che propormi cicli dello stesso antidepressivo, che però non danno grandi risultati…oppure un nuovo ricovero, che però non vedo fattibile per non caricare di nuovo mio marito (purtroppo molto giù e stressato anche lui) e non sconvolgere nuovamente mia figlia…però continuo a pensare a cose come che spero di morire durante il parto…perché mi sento troppo stanca, come posso seguire un altro neonato e una bimba di quasi due anni? Mi sento inadeguata come madre, e devo dire che mi ci fanno anche sentire, comunque (sbaglio come educo la bimba, a darle troppo, quindi per questo l’ho resa troppo morbosamente attaccata a me)…Mi sembra che tutto stia sfuggendo al mio controllo…ho il terrore di far involontariamente del male alle mie figlie, fisicamente e soprattutto psicologicamente, sono nervosa, cattiva, piango tanto…non vedo nulla di da buono nel futuro…non mi sento in grado di farcela…
Ormai sono all’ottavo mese…
Non so nemmeno perché vi scrivo…è che mi pare che nessuno capisca, non ho nessuno con cui parlare…
Non so nemmeno che consigli vorrei…I farmaci non funzionano, la psicoterapia nemmeno, un ricovero non si può fare… che soluzioni esistono ancora? Ho provato tutto… Sto distruggendo la mia famiglia, non mi perdoneró mai per questo…

R: Cara Martina, dalle sue parole si percepisce un senso di sfiducia e rassegnazione, che é comprensibile rispetto al malessere che vive da tempo e che non vede risolversi, ma dall’altra parte potrebbe essere proprio il motivo che non le fa trovare la forza di uscirne. Potrebbe riflettere sul perché le terapie che le propongono non funzionano: prima di tutto è certa di seguire con cura tutte le indicazioni di medico e psicoterapeuta? Si è data il tempo necessario per capire se davvero non funzionano? Provi ad affrontare questo ultimo mese di gravidanza e i primi dopo il parto con questa prospettiva e solo dopo potrà giudicare se non sarà servito a niente oppure, come si spera, se qualcosa sarà cambiato. Un caro saluto

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: