l\'esperto risponde
In questa sezione potete rivolgere le vostre domande a vari specialisti. Le risposte saranno pubbliche, ma garantiremo l´anonimato cambiando nomi e situazioni. Le risposte complete degli specialisti arriveranno anche direttamente a voi nella vostra casella mail.

fai la tua domanda
V. chiede:

Vorrei fosse più grande, non lo sopporto

D: Buonasera, io non so nemmeno se sto ponendo la domanda nel posto giusto ma cercando sul web quel che sento questo sito è l’unico che sembra potermi aiutare… Di fatto non sono più nel post partum perché il mio secondogenito ha ormai 20 mesi. Il mio problema è che molto spesso lo odio e vorrei non esistesse. Il padre dei bimbi è andato via da 8 mesi e non è mai venuto a trovarli io dall’ oggi al domani mi sono ritrovata sola con 2 bimbi la casa il lavoro pochi soldi e nemmeno un minuto per me stessa. Il grande di 7 anni è un angelo tranquillo responsabile ubbidiente il piccolo un mostro non sta fermo mezzo secondo fa solo danni ed ha un incredibile capacità di trovare sempre qualcosa di sbagliato o pericoloso da fare. Piange urla fa un sacco di capricci ed io non solo non ho un attimo per me ma nemmeno per il mio primo. Passo la giornata a correre dietro a lui sistemare i suoi danni e sgridarlo e sorbire le sue urla; io davvero penso di odiarlo. Forse alla fine sono solo stanca molto molto stanca ma non avendo alcuna possibilità di aiuto cosa posso fare? Vorrei solo svegliarmi e trovarmelo già grande non provo alcun piacere nell’ avere un bimbo piccolo. Cosa posso fare per andare avanti? Cosa devo fare per smettere di detestarlo?
Grazie mille

R: Cara V., ritengo necessario riconoscere che i sentimenti che dici di provare nei confronti di tuo figlio siano condizionati dal vissuto di rabbia conseguente all’esperienza abbandonica che ti sei trovata ad affrontare.  Inoltre, diventare madre richiede grandi quantità di energia, non solo fisica ma anche psichica specialmente quando i figli sono due. Pensare di dover fare tutto da sola è impensabile e a poco a poco conduce ad esaurimento. Per tale motivo, se ti risulta possibile, dovresti cercare supporto in una nonna oppure in una tata o in qualche struttura, che ti permetta così di poter prendere più spazio per te e magari di poter lavorare qualche ora in più migliorando anche la tua situazione economica. Cari saluti, Onda.

Vota:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Caricamento ... Caricamento ...
top
IL FORUM


Condividi con la nostra community di mamme i tuoi problemi!

TROVA AIUTO

Seleziona la tua regione: