Gravidanzal'esperto risponde

Il bisogno di sentirsi desiderata in gravidanza

D: Salve. Sono alla mia prima gravidanza a metà tra la 28esima e la 29esima settimana…mi sono trasferita all’estero per stare col papà del bimbo. Mi sento sola e intrappolata in quest’isola. Lui lavora molto ed è stanco, ciò nonostante tutte le sere mi massaggia le gambe…a volte anche la schiena…ma queste sono le uniche attenzioni che ho! Non facciamo più sesso da più di un mese… é vero che ho preso parecchi chili ma ho ancora bisogno di sentirmi desiderata… Sono tristissima, depressa e piango tutto il giorno… vorrei non essere mai rimasta incinta, ma ora non posso tornare indietro…
R: Carissima, è naturale provare sentimenti contrastanti durante la gravidanza e ritornare a volte con la mente alla “vita precedente”, sentendosi triste. Molte cose stanno cambiando, non solo il corpo ma anche la mente, che si prepara a costruire una nuova prospettiva materna, non senza difficoltà. Il trasferimento all’estero inoltre contribuisce ulteriormente a complessificare questo momento. In tutto questo sembra avere però una risorsa, il suo compagno, che si occupa di lei con il massaggio. Provi a parlare con lui di come si sente e di quello di cui ha più bisogno. Purtroppo i partners vivono dal di fuori la gravidanza e non possono immaginare i pensieri della donna, se non li condivide. Facendo questo sforzo, potrete raggiungere un livello più intimo tra voi e lei potrà puntare a stare sempre meglio. Cari saluti, O.N.Da – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna.

3 Luglio 2014

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE