Post Partuml'esperto risponde

Il pensiero del suicidio è l'unico che mi solleva il morale

D: Salve, ho quattro bimbi piccoli. Credo di essere in piena depressione perché passo da delle giornate in cui non faccio altro che piangere e a pensare al suicidio ad altre che bene o male riesco a gestire. Faccio presente che il mio compagno lavora molto e quindi passo molte ore da sola con i piccoli e in più ci sono alcuni altri problemi vari in famiglia. Il fatto è che ormai nelle brutte giornate il pensiero del suicidio è l’unico che mi solleva il morale. So che sembra assurdo ma è come se fosse una salvezza, un pensiero rifugio tra virgolette. Mi rendo conto che se non faccio qualcosa a breve, crollerò. Mi chiedevo se pensa che sul serio che avere supporto psichiatrico mi aiuterebbe. Perché ora dormo pochissimo e anche quando potrei.dormire a volte non riesco ad addormentarmi. Ho paura della possibilità di usare psicofarmaci perché poi sarebbe come avere un arma carica in casa. Cioè che potrei abusarne. Ho sempre avuto qualche piccola dipendenza, fumo qualche bicchiere ogni tanto. Perciò credo che se dovessi assumere dei farmaci. Che danno dipendenza poi ne abuserei. E poi concretamente che aiuto mi darebbero? Razionalmente sono consapevole che dovrei essere felice perché ho dei bellissimi bimbi e una persona che mi vuole bene vicino. Ma non ci riesco, ci provo ma poi ci ricasco e non ho nessuno con cui parlarne, perché quando lo faccio con il mio compagno capisco che è stufo di vedermi così e ho paura di rovinare tutto. Vi ringrazio per la disponibilità.
R: Carissima, ritengo che la tua situazione sia meritevole di approfondimenti ma soprattutto di ascolto ed accoglimento. Per tale motivo di consiglierei di rivolgerti ad un professionista della salute mentale al quale tu possa fare affidamento e che possa monitorare la tua condizione con continuità. Ricorda inoltre che chiedere aiuto non è sinonimo di debolezza. Cari saluti, Onda.

14 Febbraio 2018

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE