Gravidanzal'esperto risponde

Panico da attacchi di panico

D:  Sono una ragazza di 27 anni incinta di 24 Settimane. In passato ho sofferto di disturbi d’ansia depressione ed attacchi di panico. Sono stata in cura da uno psichiatra ed ho fatto psicoterapia per anni, i miei problemi si erano risolti nel senso che non avevo più avuto crisi fino a circa un mesetto fa…ho iniziato ad avere problemi di digestione e intestinali legati alla gravidanza, tutto questo malessere fisico mi ha causato agitazione, all’inizio moderata sino a l’altro ieri che  ho avuto un attacco di panico. Si è creato un circolo vizioso per il quale ho paura di avere altri attacchi e di conseguenza pensandoci continuamente mi agito. Cosa posso fare?
R: Cara Matilde, la gravidanza costituisce un momento particolarmente sensibile nella vita di una donna. Soprattutto se in passato ha già vissuto un disagio in termini di ansia e attacchi di panico, è possibile che durante il periodo della gravidanza si riattivi questo disagio e si abbiano delle ricadute. Però, il fatto di sapere cosa le sta succedendo e di avere già fatto un percorso psicologico che l’ha aiutata a risolvere quei disturbi, è molto importante per lei, perché può trovare le risorse necessarie per riprendere tale percorso. Essere seguita dal punto di vista psicologico ora, anche per un breve periodo, può essere l’aiuto necessario per affrontare serenamente questi ultimi mesi della gravidanza e i primi del post parto. Se si mette in moto per ricontattare la psicoterapeuta che l’ha seguita in passato o contattare un consultorio o un centro che si occupa di maternità, può prevenire un eventuale peggioramento dell’ansia e gestire al meglio il suo stato psicofisico, in vista di un miglioramento del suo benessere personale e di relazione con il nascituro. Cari saluti, O.N.Da – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna.

11 Novembre 2013

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE