l'esperto rispondePost Partum

Post-gravidanza: se lui non ci desidera più…

D: Buongiorno, ho 30 anni e sono mamma di un bimbo di tre mesi. Da quando è nato il mio piccolo sono perennemente nervosa e parecchio insicura di me. Piango molto e spesso, a volte mi sento disperata e fatico ad occuparmi di mio figlio. La situazione è aggravata dal fatto che il mio compagno non mi desidera più…non riesco a definire il mio status e non capisco se sia depressione post partum.
R: Cara Serena, credo che, in questo momento, sia importante che lei si ritagli uno spazio per prendersi cura di sé. Le mamme, nel post-partum sono spesso sovraccaricate dal lavoro a casa e con il bambino e non hanno tempo o dimenticano di prendersi cura di se stesse. In realtá, questo aspetto é importantissimo perché consente di recuperare energie e di essere piú serene e attive nella cura del proprio bambino, cura che il piú delle volte é molto faticosa. Cerchi quindi, per quanto le é possibile, di chiedere aiuto a familiari ed amici per poter avere degli spazi per sé. D’ altro canto credo sia altrattanto importante che lei prenda contatti con uno psicologo con il quale poter parlare di come si sente in questo momento e anche dei problemi attuali con il suo compagno. E’ piuttosto comune che, dopo il parto, ci siano dei cambiamenti nella sessualitá della coppia e che il compagno tenda un po’ a sentirsi distante. Anche se spesso questi problemi si risolvono nel tempo, é utile rivolgersi ad uno psicologo con il quale poter parlare dei propri problemi e stati d’animo e trovare il modo per affrontarli insieme. Cari Saluti, O.N.Da – Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna.

16 Ottobre 2013

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE