l'esperto rispondePost Partum

Quando è il papà ad essere ansioso

D:  Sono un neo papà e vi scrivo perchè penso di essere un compagno troppo apprensivo… La mia compagna (che amo tantissimo) in questi giorni ha sbalzi d’umore e a volte piange… Non dice nulla su eventuali miei sbagli o apprensioni nei sui confronti… Non so cosa sta succedendo, ma so che oggi è andata da sua mamma…alla porta accanto…per la notte…portando con sè il bimbo con tutto il necessario. Io le ho detto che se la faceva stare meglio andava bene, lei ha pianto di nuovo ed io con lei… E’ una questione ormonale o è colpa mia? So di essere uno che non chiede spesso cosa fare e quindi cerco di imporre i mie pensieri ma non pretendo di aver sempre ragione… Mai vorrei far soffrire qualcuno tantomeno lei che, assieme al bimbo, sono tutta la mia vita… avete un consiglio per me?
R: Dalle sue poche parole si capisce che in questo momento lei e la sua compagna state vivendo un momento di tensione, probabilmente legato alla nascita del bimbo. Si descrive anche come una persona apprensiva e si chiede come fare a gestire meglio questo momento, soprattutto per non far soffrire le persone care a cui tiene. Purtroppo non sono chiari i termini della situazione, e forse anche questo fa parte dell’ansia che prova in questo momento. Quello che può fare è rivolgersi ad uno psicologo per chiarirsi meglio e capire con un esperto come affrontare al meglio questo momento. Cari saluti, O.N.Da – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna.

27 Novembre 2013

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE