GravidanzaPost Partum

Se lo psichiatra non basta

D:  Salve ho 29 anni sono gia’ mamma di una bimba di 23 mesi e aspetto un altro bimbo che nascera’ a giugno. Ho sofferto della mia prima gravidanza di depressione post parto curata e seguita da uno psichiatra pero’ poi ho dovuto interrompere tutto perche’ incinta. Ora sto davvero male: tachicardia, attacchi di panico e senso di irrealta’,  tutte cose gia’ vissute prima, pero’ ora devo ancora partorire, figuriamoci come staro’ dopo. Ho tanta paura.
R: Cara Giovanna, sarebbe meglio contattare al più presto lo psichiatra che l’aveva in cura per essere monitorata rispetto al suo stato emotivo attuale e prossimo. È importante attivarsi anche con un percorso psicologico, in modo da essere sostenuta soprattutto nei primi mesi dopo il parto. In questo modo, avrà fatto i passi necessari per prevenire l’insorgere di una ricaduta o per affrontarla sul nascere. Cari saluti,Onda
D: La ringrazio molto per la risposta, pero’  lo psichiatra che mi aveva in cura mi ha setto che non poteva piu’ seguirmi perche’ non potevo assumere farmaci e mi consiglio’ uno psicologo che sinceramente non mi e’ stato di aiuto. Sono stata 8 mesi senza assumere farmaci e’ stata durissima, ora mi chiedo riusciro’ ad uscire da questo stato e’ possibile prendere farmaci ora che manca un mese al parto. Invece di essere un momento bellissimo della mia vita mi sento male ho paura di perdere tutto cio’ che ho di bello. Anche solo stare con la gente o anche a tavola mi mette ansia.
R: Cara Giovanna, ci sono dei farmaci che si possono usare in gravidanza, se lo stress della mamma è molto alto, ma bisogna discuterne con un medico. Se non può farlo con lo psichiatra che l’aveva in cura, può rivolgersi ad un Centro specializzato per la maternità o ad un CPS della sua zona di residenza in cui c’è la possibilità di vedere sia uno psichiatra che uno psicologo. Forse non è andata bene la prima volta, ma può dare a se stessa un’altra possibilità. Questo è lo spazio adeguato che può darsi per parlare della sua ansia. Cari saluti, ONDA

27 Maggio 2015

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE