news

L’Esperto Risponde – il servizio di videoconsulto di pazienti.it

Grazie alla partnership stretta da Onda con il portale Pazienti.it, per la condivisione di contenuti sulla salute femminile e di genere, è disponibile oggi il servizio di videoconsulto.

Sei una neo-mamma in difficoltà? Senti di aver bisogno di un primissimo parere per approfondire il tuo disagio e capire che strada intraprendere per risolverlo?

Se non sai a chi rivolgerti, puoi usufruire di un servizio di videoconsulto: Pazienti.it ti mette in contatto con professionisti esperti e certificati.

Per le lettrici del sito di DepressionePostPartum.it è disponibile uno sconto del 10% digitando il codice POSTPARTUM.

Per maggiori informazioni su come prenotare il servizio, clicca sul banner: seleziona la specialità (psichiatria, psicologia, psicoterapia) e seleziona giorno e ora; scegli tra i professionisti disponibili, le modalità di accesso e pagamento al servizio.

25 Luglio 2019

TI POTREBBE ANCHE
INTERESSARE

news

Depressione post partum: per sconfiggerla chiedi aiuto

Durante la gravidanza e dopo la nascita del bebè può succedere di soffrire di ansia o depressione. Disturbi che, se non trascurati, possono essere risolti. Ma solo chiedendo aiuto. Per il benessere della mamma e del suo bambino.

news

Alanis Morissette confessa di aver sofferto di diversi aborti spontanei e di depressione post-partum

Intervistata di recente, Alanis Morissette ha confessato di aver sofferto di diversi aborti spontanei e di depressione post-partum. La cantautrice canadese, a 45 anni, è in attesa del terzo figlio, fortemente desiderato.

news

Come trasformare la maternità in un master

No, fare un figlio non è una battuta d’arresto. Al contrario, è un’assenza che migliora le competenze e permette di acquisirne di nuove, indispensabili al mercato del lavoro. Alcune aziende, in Italia, lo hanno già capito. Ecco perché conviene, oggi, adottare una nuova cultura del lavoro dalla parte delle mamme

news

In Brianza un nuovo progetto dedicato alla maternità “fragile”

Gli ospedali di Vimercate e Carate avviano un progetto dedicato alla maternità “fragile”. Formati per il supporto circa 80 dipendenti dell’ASST di Vimercate.